olio di cocco
Beauty, Recensioni

Olio di cocco

Il web ultimamente sembra impazzito per l’olio di cocco e per tutti i suoi usi. Premetto di essere a volte un po’ scettica sui prodotti miracolosi e sulle loro mille proprietà, e così ho voluto sperimentare sulla mia pelle e sui miei capelli e ammetto che in parte mi sono dovuta ricredere…
Un solo prodotto che si può usare per cucinare, struccarsi, idratare la pelle e i capelli, credevo fosse impossibile e invece vi assicuro che è così. Non per tutti gli usi è quella meraviglia che tanti descrivono ma resta comunque ottimo per moltissime cose che volete fare.


Ma andiamo con ordine…

Cos’è l’olio di cocco?

L’olio di cocco come dice la parola stessa è un olio leggero e profumato che si ricava appunto dalla noce di cocco. Si presenta allo stato solido, sembra cera, e si scioglie solo intorno ai 20° (d’estate, per intenderci è liquido, per tutto il resto dell’anno, solido).
Si trova in commercio puro al 100% o nella cosmesi mischiato ad altri oli come quello di mandorla.
Li ho provati entrambi e la differenza è abissale.

Olio di cocco cosmetico

Ho provato quello di Bottega Verde al costo di 20 € circa e non ne sono rimasta per niente colpita, anzi. Non aveva un profumo particolarmente buono, non mi lasciava i capelli particolarmente morbidi e applicato sulla pelle non mi convinceva per niente. Ma non mi sono arresa e ho voluto riprovare con un prodotto di qualità più alta.

Olio di cocco alimentare

Non preoccupatevi non si usa solo per cucina, ma essendo puro al 100%, e spesso biologico, può non essere usato solo per la cosmetica ma anche per condire, friggere o cucinare. Lo trovate facilmente nei supermercati biologici o anche online, io uso da un po’ di tempo questa marca, ma ne trovate di altrettanto valide anche su Amazon o in siti come questo.
Ho provato a usarlo in tanti modi e in tutti mi è piaciuto, soprattutto in quelli di uso cosmetico, in cucina, come vi dirò, è buono ma, ovviamente, lascia un profumo di cocco al cibo che non sempre ci sta bene.

Maschera per capelli

capelli Questo è sicuramente il mio uso preferito dell’olio di cocco. Ogni settimana, preferibilmente nel weekend, quando si ha un po’ più di tempo, mi faccio una bella maschera per capelli e la lascio riposare per un paio d’ore: gli effetti si vedono eccome, i capelli sono meno crespi, più lucidi e molto più morbidi.
Se l’olio di cocco è solido ne metto un cucchiaino in una tazza e lo scaldo leggermente (non deve riscaldarsi ma solo sciogliersi) nel microonde, ma ancora meglio è mettere la tazza a bagnomaria nell’acqua calda e in pochi minuti l’olio diventa liquido e pronto per essere applicato sui capelli.
Ovviamente più lo si lascia agire e meglio è, a me sembra che un’ora sia il tempo ottimale. Bisogna avere poi l’accortezza di lavare e sciacquare bene i capelli perché non restino residui. Io spesso do una spruzzata di aceto di mele prima dell’ultimo risciacquo, non preoccupatevi i capelli non puzzano e rimangono senza residui di olio o shampoo e così restano puliti più a lungo.

Struccante

struccanteDi questo uso non sono molto convinta: è vero strucca perfettamente, ed essendo naturale è probabilmente molto meglio di tanti altri prodotti in commercio. Essendo un olio, però, ovviamente unge e comunque sugli occhi necessita di un risciacquo non solo con l’acqua ma anche con qualche detergente e spesso quelli per il viso non sono particolarmente indicati per gli occhi.
Stesso discorso per il viso, sento comunque la necessità di lavarmi dopo essermi struccata con l’olio di cocco e, quindi, preferisco eventualmente fare l’inverso, struccarmi e usare l’olio come idratante dopo.
Spesso ne metto un pochino sul Clarisonic e lo uso così dopo essermi struccata, la pelle si idrata e rimane morbida e luminosa.

Scrub e maschere per il viso

olio di coccoAltro uso meraviglioso è la possibilità di combinarlo con numerosi altri ingredienti per semplici maschere o scrub per viso e corpo.
La mia “ricetta” preferita è uno scrub che faccio con olio di cocco, miele e zucchero di canna. Mescolo tutto in un vasetto e si conserva perfettamente e a lungo visto che sono tutti prodotti che stanno tranquillamente fuori dal frigo.
Trovo questo scrub particolamente indicato per il viso, spesso i prodotti in commercio sono troppo aggressivi per me e questo essendo naturale e molto delicato non mi crea invece alcun problema e mi lascia la pelle liscia e molto luminosa.
Un’altra maschera che ho provato, altrettante semplice e golosa, è sempre a base di olio di cocco e miele, a cui ho aggiunto una volta un po’ di succo di limone ed un’altra dello yoghurt bianco. L’ho messa sul viso e lasciata agire per una decina di minuti. Sì il limone pizzica un pochino, ma se una con la pelle delicata come la mia non ha avuto effetti collaterali potete fidarvi.
Il limone restringe i pori e dà luminosità alla pelle tendente al grasso, mentre dicono che lo yoghurt abbia proprietà antirughe. Questo non ve lo posso assicurare ma che faccia bene alla mia pelle lasciandola bella morbida e con meno punti neri quello di sicuro!

Idratante per viso e corpo

olio-di-cocco-cremaLa cosa più semplice che potete fare con l’olio di cocco è usarlo come crema.
Sì unge quindi bisogna stare attenti ai vestiti, ma è il miglior idratante che abbia mai provato, sia per il viso che per le gambe ed anche per piedi e mani screpolate.
Come ho già detto prima spesso per il viso lo metto sul Clarisonic e mi faccio un massaggio, poi basta risciacquare e asciugarsi tamponando leggermente, dopo una bella notte di sonno ci si sveglia con la pelle molto più morbida di prima

In cucina e nei dolci

bakeEcco in cucina devo dire di averlo sperimentato poco. Ci ho condito l’insalata, ma era un po’ troppo “coccoso” per i miei gusti, se capite cosa intendo. Ci ho anche cucinato nella verdura e il risultato è stato migliore che a crudo ma ancora una volta non mi ha convinto.
Nei dolci però sta molto, molto meglio. Non l’ho sperimentato in prima persona ma solo assaggiato e posso confermare che una torta margherita fatta con l’olio di cocco al posto del burro assume tutto un altro sapore e anche un’altra leggerezza.
Visto che dicono che faccia bene al metabolismo ogni tanto ne sciolgo uno o due cucchiaini una tazza di tè verde, comprato in un fantastico negozio di tè qui a Treviso, La Stanza del Tè, e gli dà un sapore leggermente più dolce e corposo che secondo me sta benissimo.
Vi lascio con uno schema interessante trovato in internet, precisamente qui, sull’uso dell’olio di cocco in cucina. Ci sono dei consigli utili per chi volesse provare!

Previous Post Next Post

You Might Also Like

1 Comment

  • Reply alessia 29th ottobre 2014 at 4:56 pm

    Proverò di sicuro le maschere per capelli e viso!

  • Leave a Reply